Anestesia

In Medicina Veterinaria negli ultimi anni si è affermata sempre di più l’esigenza, almeno in strutture con una certa qualità organizzativa, di una figura professionale specializzata, trasversale rispetto alla Medicina Interna ed alla Chirurgia, capace di occuparsi specificamente di discipline tanto importanti e delicate quali l’Anestesia e la Terapia del dolore, il Medico Anestesista.

I titolari dell’Ospedale Veterinario San Concordio, di fronte alla richiesta di una qualità sempre maggiore del servizio e di standard di sicurezza sempre più elevati, hanno ormai da tempo istituito nella propria struttura la figura del Medico Anestesista, figura che con prudenza, diligenza e perizia, gestisce personalmente tutte le fasi di quel delicato percorso che il proprietario ed il proprio animale si trovano ad affrontare quando si rende necessaria un’anestesia”.

NdR: Con il termine “Medico Anestesista” si intende il medico veterinario diplomato al College di specialità (il solo a poter essere effettivamente chiamato con il titolo di “Specialista” in anestesia veterinaria) oppure il medico veterinario che svolge abitualmente attività clinica come anestesista (risultando quindi un “Esperto” per servizio e non per titoli, che svolge l’attività specialistica)

In Medicina Veterinaria l’Anestesia Generale e la Sedazione sono tecniche ampiamente usate, non solo nell’ambito degli interventi chirurgici, peraltro sempre più impegnativi e tecnicamente complessi, ma anche in varie procedure diagnostiche che richiedono l’immobilità, soprattutto in caso di soggetti poco collaborativi.

A grandi linee, le tappe essenziali di un percorso corretto sono:

Condividi con i tuoi amici!