Le Tartarughe d’acqua. Nuove normative

Prorogato al 31 agosto 2019 il termine per la denuncia delle specie invasive

Tartarughe d'acqua

La gestione dell’ambiente dove vivono è di estrema importanza per la loro salute. Se possiedi una tartaruga d’acqua chiedi informazioni presso la nostra struttura e prenota una visita per un check-up generale saremo lieti di aiutarti.

La Societa Italiana Veterinari Animali Esotici (SIVAE) ricorda le disposizioni del Ministero dell’Ambiente. Le Trachemys spp sono estremamente diffuse.

Il 14 febbraio di quest’anno è entrato in vigore il Decreto Legislativo del Ministero dell’Ambiente (Dlgs L 230 del 15 dicembre 2017) che adegua la normativa nazionale al  regolamento (UE) n. 1143/2014 per  prevenire e gestire l’introduzione e la diffusione delle specie esotiche invasive.

Lo ricorda la SIVAE (Società Italiana Veterinari per Animali Esotici) in una nota agli iscritti: il  decreto stabilisce che chi detiene uno o più esemplari inclusi nelle liste delle specie invasive è tenuto a farne denuncia presso il Ministero dell’Ambiente entro il 13 agosto 2018.

Tra gli animali inclusi negli elenchi sono state inserite le tartarughe del genere Trachemys spp. estremamente diffuse su tutto il territorio nazionale pertanto è essenziale diffondere al massimo la notizia presso tutti i proprietari di questi animali. Nel sottolineare che” tale denuncia è obbligatoria e improrogabile”, la SIVAE rimanda al proprio sito web dove  sono scaricabili tutti i riferimenti normativi e i moduli per la denuncia di possesso.

scarica modulo per la denuncia

ulteriori informazioni

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *