Chirurgia

Servizi Forniti

  • chirurgia d’urgenza
  • traumatologica
  • odontostomatologica
  • neurologica spinale
  • ortopedica
  • toracica
  • oftalmologica
  • plastica ricostruttiva
  • oncologica

 

 

Indicazioni Preoperatorie

  • CIBO E ACQUA: Per anestesie ed interventi programmati in mattinata si raccomanda un digiuno dalle 21,00 della sera prima, invece l’acqua deve essere lasciata a disposizione tutta la notte fino alla mattina, dopodiché non deve più essere somministrata. Si raccomanda di rispettare queste disposizioni anche in caso di sedazioni o interventi in anestesia locale. In caso di anestesie ed interventi pomeridiani, oppure su cuccioli e animali molto giovani o su soggetti diabetici, le disposizioni per il digiuno saranno diverse e stabilite caso per caso dal medico anestesista al momento della visita.

 

  • TERAPIE: Le terapie in corso, come per esempio le terapie cardiologiche, quelle antiepilettiche, ecc., non devono essere sospese, salvo indicazioni diverse da parte del medico. Fa eccezione la somministrazione di ACE-inibitori (Vasotop, Fortekor, Enacard, Enapren, ecc.), che invece deve essere sospesa almeno 24 ore prima dell’anestesia. Variazioni eventuali della dose di insulina da somministrare la mattina dell’intervento ai soggetti diabetici saranno comunicate dal medico anestesista al momento della visita. In caso sia in corso una terapia con antinfiammatori (farmaci cortisonici o non steroidei (FANS) o prodotti fitoterapici), visto che in certi casi può essere necessaria una sospensione di 24 ore o più prima dell’intervento, informatene per tempo il medico anestesista o chirurgo.

 

  • CHIARIMENTI: Per ricevere spiegazioni e chiarimenti o eliminare dubbi riguardo alle disposizioni preoperatorie, si raccomanda di telefonare almeno il giorno prima e non aspettare la mattina dell’intervento: il mancato rispetto delle disposizioni per il digiuno e le terapie, aumentando il rischio anestesiologico e chirurgico, può costringerci per il bene del vostro animale a posticipare o rimandare ad altra data anestesia ed intervento.

Indicazioni Chirurgia programmabile/non urgente

All’Ospedale Veterinario San Concordio quello chirurgico è un vero e proprio percorso da fare insieme: il nostro compito sarà quello accompagnare Voi ed il Vostro animale, informandovi, sostenendovi e rassicurandovi durante tutte le tappe, in modo da rendere questa esperienza il meno stressante, il più tranquilla e il più sopportabile possibile.Vediamo cosa fare:

  • Il primo passo consiste nel telefonare e prendere un appuntamento per la visita prechirurgica del vostro animale, effettuata in compartecipazione da chirurgo e anestesista, il cui costo è compreso in quello dell’intervento (in caso il trattamento chirurgico si renda necessario per la presenza di una patologia non ancora ben perfettamente caratterizzata, sarà necessaria prima una visita medica per gli accertamenti diagnostici ed allora sarà il medico stesso a prendervi l’appuntamento per la visita prechirurgica).

 

  • Il giorno della visita il medico anestesista effettuerà la visita anestesiologica del vostro animale, conoscendolo, visitandolo e raccogliendo da voi tutte le informazioni necessarie, consigliandovi eventualmente accertamenti sul suo stato di salute, da effettuarsi subito o in altro momento. Il medico chirurgo, da parte sua, effettuerà la valutazione prechirurgica, visitando il vostro animale e fornendovi tutte le spiegazioni circa le dinamiche dell’intervento, i benefici ed i rischi relativi, il decorso postoperatorio. Al termine della valutazione verrà presentato il preventivo di spesa, verrà fatto firmare il modulo del consenso informato all’anestesia, stabiliremo insieme, in base alle esigenze sia vostre che del vostro animale, la data più appropriata per l’intervento, effettueremo gli esami del sangue (e se del caso gli eventuali altri accertamenti) e forniremo precise indicazioni su come comportarsi il giorno prima e la mattina dell’intervento (es. cibo, acqua, ecc.).

 

  • Il giorno dell’intervento dovrete arrivare all’ora stabilita con il vostro animale presso la struttura; tendenzialmente verrà portato in un ricovero confortevole in attesa della chirurgia, quindi preparato dall’anestesista e dall’aiuto-chirurgo ed operato; qualsiasi variazione a questo iter (come la necessità della vostra presenza durante le fasi di preparazione, premedicazione ed induzione dell’anestesia) sarà da concordare con l’anestesista al momento della visita prechirurgica. Lasciato il vostro animale, vi verrà fornita un’indicazione di massima sull’ora dell’intervento: conviene normalmente non attendere in sala d’attesa ma tornare a casa ed aspettare la telefonata, anche perché, per salvaguardare il benessere psico-emotivo del vostro animale, tranne casi particolari non sarà permessa la vostra presenza durante le fasi di risveglio o, in caso di ricovero, le visite fino al giorno successivo la chirurgia. Per correttezza dobbiamo segnalare che svolgendo attività di Pronto Soccorso 24 ore su 24 non possiamo escludere di dover svolgere interventi in emergenza non posticipabili: fortunatamente non è così frequente, il ritardo per la chirurgia programmata viene sempre ridotto al minimo e, ovviamente, ci premuniamo di avvisare in anticipo il proprietario, informandolo poi quando inizierà effettivamente l’intervento.

 

  • Non appena il vostro animale sarà perfettamente sveglio, verrete avvisati telefonicamente e concorderete l’orario della dimissione: questa viene effettuata di solito in serata (dopo un opportuno periodo di osservazione), o su indicazione del medico e/o in base a vostre esigenze specifiche la mattina successiva; al momento della dimissione vi verranno fornite tutte le indicazioni circa il decorso post-operatorio e la convalescenza e vi verrà rilasciata la ricetta per le terapie da fare a casa; i giorni successivi, per qualsiasi ulteriore chiarimento, non esitate a chiamare telefonicamente la struttura, risponderà sempre un medico competente in grado di fornirvi consigli, spiegazioni e rassicurazioni.

 

  • L’ultimo passaggio è la visita di controllo post-chirurgica, solitamente a 7-10 giorni dalla chirurgia, il cui costo è anch’esso compreso in quello dell’intervento; è consigliabile prendere l’appuntamento direttamente alla dimissione o telefonare 2-3 giorni prima; la visita è rapida, verrà effettuata dal chirurgo stesso o da un altro medico informato sul caso ed ha lo scopo di controllare lo stato di salute generale e la guarigione della ferita, rimuovendo quando necessario i punti di sutura.

Condividi con i tuoi amici!