la filaria

Filariosi Cardiopolmonare
E’ una malattia parassitaria causata da Dirofilaria immitis: colpisce i carnivori domestici, in particolare i cani. I parassiti, in età  adulta, possono raggiungere i 25 cm di lunghezza e si localizzano nelle arterie polmonari, nel cuore e nei vasi venosi collegati.

Diagnosi
Un semplice esame del sangue “ambulatoriale” permette l’osservazione e l’eventuale individuazione di microfilarie, ma è il test sierologico ELISA a diagnosticare con certezza la presenza o assenza del parassita. Per identificare le filarie adulte l’esame ecografico costituisce un ulteriore strumento diagnostico.

ciclo-filaria

Sintomi
La filariosi cardiopolmonare in uno stadio iniziale è asintomatica: il cane in questa fase può sembrare sano. In un secondo momento, subentrano dei sintomi caratteristici, quali tosse persistente e riluttanza a muoversi o a fare esercizio fisico; quindi subentra una fase di spossatezza, accompagnata da diminuzione dell’appetito e perdita di peso.

Prevenzione e profilassi
sostanzialmente esistono 2 piani profilattici, da attuarsi sotto consiglio e stretto controllo veterinario

  1. Somministrazione mensile di un farmaco orale
  2. Iniezione annuale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *